Latest Event Updates

Serata Italia-Turchia 6 Dicembre Ideal pub

Posted on

 

L’Associazione Young Effect di Magenta in partenariato con la Junior Chamber International di Antalya-Turchia, la facoltà di scienze economiche-amministrative e la facoltà di ingegneria dell’Università del Mediterraneo di Antalya,  con il patrocinio del Comune di Magenta e il supporto della Commissione Europea organizza il progetto “The first step to entrepreneurship” dal 1 al 7 Dicembre 2012 a Magenta. Il progetto analizzerà l’imprenditorialità giovanile e l’innovazione. I laboratori aiuteranno i partecipanti a superare le barriere del pregiudizio nell’imprenditorialità e alla creazione di un piano d’azione come strategia per la crescita lavorativa. La serata interculturale del 6 Dicembre sarà aperta al pubblico.

 

Young Effect aderisce a MUSIC ON THE ROAD

Posted on

Music on the road – Le strade della musica” nasce dal preciso impegno di rendere i giovani di Magenta sempre più protagonisti della vita sociale e culturale della città esprimendo tutto il loro talento e creatività.
La manifestazione, che si terrà nel pomeriggio del 17 novembre vedrà le strade del cuore cittadino animarsi con concerti dal vivo di giovani musicisti magentini che si esibiranno “on the road” proponendo la propria musica, di genere diverso per ogni via e piazza.
Da una parte un’occasione importante per i ragazzi di farsi conoscere e offrire buona musica per “catturare” l’attenzione e la presenza dei cittadini e dei visitatori di tutto il territorio; dall’altra un’opportunità anche per il commercio cittadino che abbiamo sempre detto di voler sostenere e valorizzare anche attraverso nuove iniziative e progetti.

Aspettando Natale in Transilvania SCAMBIO EU

Posted on

 

Partenza 6 Dicembre – Ritorno 14 Dicembre 2012 (è possibile estendere il soggiorno per 2-3 giorni prima o dopo il progetto ma le spese di vitto e alloggio dei giorni extra non sono coperti dal finanziamento europeo).

Il progetto si svolgerà a Campina in Romania presso l’HOTEL “CASA TINERETULUI”

Lo scambio giovanile ha come tematica principale l’arte e le tradizioni legate al Natale oltre che lo sviluppare di sessioni riguardanti la lotta contro la discriminazione sociale. Durante il progetto sono previste attività di socializzazione tra i 35 giovani partecipanti, serate interculturali, escursioni e laboratori creativi.

Paesi partecipanti: Italia, Turchia, Lettonia, Grecia, Polonia, Romania. 5 partecipanti per paese.

Limiti d’età: 18-25 anni

Costi: 30 % viaggio (il 70% viene rimborsato dalla Commissione Europea durante il progetto o subito dopo tramite bonifico internazionale, vedi regole EU Projects), quota membership valida per il 2013 per essere membro di Young Effect (80 Euro quota per la prima partecipazione 2012, 60 Euro per chi ha già partecipato ad attività Young Effect nel 2012 ).

Vitto, alloggio ed attività sono comprese nel finanziamento europeo. Consulta la sezione Progetti EU per i dettagli tecnici.

Scarica il formulario per candidarti a questo link: Formulario iscrizione Progetti EU 2012  e invialo all’indirizzo  scambi@youngeffect.org   Non c’è una data di scadenza per la candidatura, i posti vengono assegnati in base alla motivazione e all’idoneità formale del candidato, chi prima si candida prima viene selezionato fino ad esaurimento posti.

Per essere informato tempestivamente sui progetti pubblicati da Young Effect e dai partner italiani e stranieri iscriviti al gruppo facebook Young Effect Association Magenta  a questo link: http://www.facebook.com/groups/152099371468382/

 
 
This project has been funded with support from the European Commission. This publication (communication) reflects the views only of the author, and the Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein.

(Per)corso “L’importante è partecipare” 10-11 Novembre Milano Young Effect-ActionAid-Comune di Milano

Posted on

10 – 11 NOVEMBRE 2012            

Ad oggi quali sono gli spazi concessi alla cittadinanza nei processi decisionali e nella vita democratica del nostro Paese? Quali gli strumenti da implementare per migliorare la qualità della democrazia, una democrazia partecipata, che rispetti i diritti di ogni individuo e gli interessi delle comunità locali?

A queste e altre domande troveremo risposta insieme durante “L’importante è partecipare. (Per)corso di formazione su trasparenza, responsabilità e partecipazione”, organizzato da ActionAid e Young Effect, con il patrocinio del Comune di Milano.

Nel corso delle due giornate saranno organizzate attività di laboratorio, condivisioni di esperienze concrete di cittadinanza attiva del Nord e Sud del mondo, interventi di esperti provenienti da diverse realtà associative e lavori di gruppo su tecniche di campaigning.

L’obiettivo del (Per)corso è quello di offrire basi teoriche e strumenti operativi per rivendicare i propri diritti davanti alle istituzioni ed elaborare proposte alternative di democrazia partecipata.

Per maggiori informazioni sul programma e l’organizzazione del (Per)corso,Corsoform_infopack

Il (Per)corso è gratuito e si terrà il 10 e 11 novembre 2012 all’Acquario Civico di 
Milano. Si rivolge in particolar modo a giovani dai 18 ai 30 anni.

Cosa aspetti? Iscriviti subito!

Per iscriversi al (Per)corso scarica il Formulario, compilalo e invialo all’indirizzo e-mail attivismo@actionaid.org  o via fax al numero +390229537373 specificando nell’oggetto dell’e-mail “Iscrizione L’importante è partecipare”. Riceverai una nostra conferma di avvenuta iscrizione.

Data di scadenza iscrizioni: 26 Ottobre 2012

Formulario d’iscrizione_>

(Per)corso “L’importante è partecipare” 10-11 Novembre Milano Young Effect-ActionAid-Comune di Milano

Posted on

10 – 11 NOVEMBRE 2012            

Ad oggi quali sono gli spazi concessi alla cittadinanza nei processi decisionali e nella vita democratica del nostro Paese? Quali gli strumenti da implementare per migliorare la qualità della democrazia, una democrazia partecipata, che rispetti i diritti di ogni individuo e gli interessi delle comunità locali?

A queste e altre domande troveremo risposta insieme durante “L’importante è partecipare. (Per)corso di formazione su trasparenza, responsabilità e partecipazione”, organizzato da ActionAid e Young Effect, con il patrocinio del Comune di Milano.

Nel corso delle due giornate saranno organizzate attività di laboratorio, condivisioni di esperienze concrete di cittadinanza attiva del Nord e Sud del mondo, interventi di esperti provenienti da diverse realtà associative e lavori di gruppo su tecniche di campaigning.

L’obiettivo del (Per)corso è quello di offrire basi teoriche e strumenti operativi per rivendicare i propri diritti davanti alle istituzioni ed elaborare proposte alternative di democrazia partecipata.

Per maggiori informazioni sul programma e l’organizzazione del (Per)corso,Corsoform_infopack

Il (Per)corso è gratuito e si terrà il 10 e 11 novembre 2012 all’Acquario Civico di 
Milano. Si rivolge in particolar modo a giovani dai 18 ai 30 anni.

Cosa aspetti? Iscriviti subito!

Per iscriversi al (Per)corso scarica il Formulario, compilalo e invialo all’indirizzo e-mail attivismo@actionaid.org  o via fax al numero +390229537373 specificando nell’oggetto dell’e-mail “Iscrizione L’importante è partecipare”. Riceverai una nostra conferma di avvenuta iscrizione.

Data di scadenza iscrizioni: 26 Ottobre 2012

Formulario d’iscrizione_>

Testimonianza di Valeria Frau dopo Mediayouth Africa

Posted on

Progetto Media Youth, 15-22 Agosto 2012 – Africa, Accra
Progetto Different Identities, 17-24 marzo 2012 – Istanbul

Senza dubbio una delle più belle esperienze della mia vita! Young Effect mi ha permesso di realizzare un sogno che vedevo abbastanza lontano…l’Africa!
Scopo del progetto è stato analizzare i problemi sociali del Ghana, che abbiamo avuto modo di osservare in prima persona, e creare una media campaign per intervenire. Tutto ciò tramite il continuo scambio di idee con ragazzi di diversa nazionalità e tramite un’educazione di tipo non formale, caratteristica di questi scambi, che rende il tutto più piacevole e interessante :)
Ma la cosa più bella è stata conoscere la gente locale, grazie a workshop e interviste, scoprirne la gentilezza e l’accoglienza, conoscere i bambini, la loro semplicità e felicità…

Questo è stato per me il secondo scambio con YE.
La prima volta sono stata a Istanbul per il progetto “Different Identities”; come altre persone ero un po’ scettica prima di partire, sia perché non sapevo esattamente cosa sarei andata a fare! sia per vergogna del mio inglese! e poi pensavo si trattasse di un’esperienza più formale!
In realtà è stato divertentissimo, si è riso dal primo all’ultimo giorno! Una sorta di Erasmus concentrato in una settimana :) …e per questo bisogna ringraziare anche il nostro leader Tiziano!

A chi avesse qualche dubbio sul partire vorrei dire che si tratta di occasioni uniche di crescita personale che permettono di conoscere nuove persone e culture. Sicuramente valgono più di un corso di lingua, più di una vacanza.. si impara a conoscere meglio se stessi e il divertimento è assicurato! Senza contare che sono quasi completamente gratuite grazie ai finanziamenti europei… Non possiamo pretendere di più :)

Valeria

Tratto dal diario di viaggio di Chiara Galli, seminario “Dealing with the past, European Youth after Dictatorship” in Armenia

Posted on

 

Per raggiungere Dilijan abbiamo utilizzato un pulmino che ci ha condotto attraverso pittoresche strade che hanno deliziato da subito gli appassionati di fotografia: gli scatti dal sapore decadente di vecchie carcasse d’auto e benzinai abbandonati sono stati moltissimi e ci hanno dato una prima immagine di questo paese contrastante e particolare!

Arrivati in hotel siamo stati subito assegnati alle nostre stanze e rifocillati con una cena a base di coriandolo…scoprendo che questo era l’ ingrediente NON opzionabile di ogni tipo di piatto armeno

Il primo giorno è iniziato con i giochi dei nomi e delle nazionalità e pian pianino si è cominciato ad intravedere la personalità di ognuno, dal più timido al più esuberante. La conoscenza è è stata facilitata da una serie di giochi creativi (come quello dello speed-date) che ci hanno consentito di dire qualcosa di noi e di sapere qualcosa degli altri…e spesso la chiacchierata iniziata è continuata in un secondo momento, nei momenti liberi prima o dopo cena.

Sono stati stabiliti alcuni gruppi di riflessione per definire e poi condividere tutti insieme aspettative, obiettivi e regole da rispettare nel corso della settimana. Da subito, dunque, siamo stati protagonisti attivi del progetto!

Il secondo e il terzo giorno di lavoro sono stati estremamente stimolanti, con lavori molto originali ed innovativi spesso condotti con riflessioni in piccolo gruppo da presentare (e di conseguenza su cui confrontarsi) al gruppo allargato.

Alcune attività sono state splendidamente creative e siamo stati sempre incentivati a coinvolgere nei lavori tutti i componenti del gruppo, dividendoci i compiti per interpretare il compito ed inventando divertentissimi modi di presentarlo.

Il concetto di storia (uno dei temi principali del seminario) è stato approfondito con un divertentissimo ed istruttivo esercizio che ha fatto emergere le grandi correlazioni tra gli eventi accaduti in paesi anche molto lontani tra loro. Altri esercizi ci hanno dato modo di riflettere sulla storia del nostro paese d’origine e sugli stereotipi e pregiudizi che vengono associati alla nostra nazione.

Non sono mancati nemmeno gli spazi di confronto “a due” per conoscere meglio la storia dell’altro e per instaurare rapporti più personali.

C’è stato tempo anche di conoscere la popolazione locale e di essere presentati alle istituzioni, fare interviste e scoprire qualcosa di più sulla storia dell’Armenia, assaggiare le prelibatezze locali (soprattutto i vini ) e godere di un po’ di turismo culturale.

L’organizzazione è stata ottima, ogni sera a fine giornata veniva proposto un momento di riflessione in piccoli gruppi che consentiva di confrontarsi sul seminario del giorno, dare suggerimenti o proporre migliorie ed anche esporre gli eventuali problemi.

Inoltre al termine di alcune giornate particolarmente significative, ci è stato proposto di scriverci una lettera (che ci sarà inviata nelle prossime settimane) con delle riflessioni personali in merito al seminario. L’attenzione anche a questo livello a mio parere è stata uno dei punti di forza del progetto.

Che dire sui training e più in generale sulle esperienze di scambio offerte dal programma YIA? Una grandissima occasioni di crescita e di vita. Da non perdere, da ricordare con gioia e assolutamente da fare una, due, tre, cinquanta volte. Ogni volta è un’esperienza indimenticabile.

Sharing and learning Seminario UE

Posted on

Il progetto si svolgerà dal 6 al 14 Ottobre 2012 nella House of Art di Kichevo in Macedonia. La destinazione aerea è Skopje (è possibile estendere la permanenza per 1 giorno oltre o successivamente al progetto).

Il seminario è promosso dalla First Children’s Embassy in the World MEGJASHI e si pone come obiettivi:

– La promozione dello scambio di metodi di lavoro, l’approccio e le storie di successo per l’inclusione dei giovani.

– Potenziare la capacità organizzativa nel lavoro con i giovani emarginati.

– Sviluppare nuovi progetti locali per l’inclusione dei giovani nel mercato del lavoro e nella vita sociale e politica

Il seminario sarà facilitato da trainer professionisti nel settore dell’educazione non-formale della Commissione Europea. Le attività saranno sotto forma di workshop, role games, teatro, ecc.

Paesi partecipanti: Italia, Turchia, Macedonia Germania, Polonia, Romania e Croazia. 5 partecipanti per paese.

Limiti d’età: non ci sono limiti d’età

Costi: 30 % viaggio (il 70% viene rimborsato dalla Commissione Europea durante il progetto o subito dopo tramite bonifico internazionale, vedi regole EU Projects), quota membership 2012 per essere membro di Young Effect (80 Euro quota per la prima partecipazione 2012, 60 Euro per chi ha già partecipato ad attività Young Effect nel 2012 ).

Vitto, alloggio ed attività sono comprese nel finanziamento europeo.

Scarica il formulario per candidarti a questo link: Formulario iscrizione Progetti EU 2012  e invialo all’indirizzo  scambi@youngeffect.org   Non c’è una data di scadenza per la candidatura, i posti vengono assegnati in base alla motivazione e all’idoneità formale del candidato, chi prima si candida prima viene selezionato fino ad esaurimento posti.

Per essere informato tempestivamente sui progetti pubblicati da Young Effect e dai partner italiani e stranieri iscriviti al gruppo facebook Young Effect Association Magenta  a questo link: http://www.facebook.com/groups/152099371468382/

 
 
This project has been funded with support from the European Commission. This publication (communication) reflects the views only of the author, and the Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein.