Extreme

Il progetto EXTR.EME scalda i motori!

Posted on Updated on

Negli ultimi anni in Europa abbiamo assistito a numerosi atti di estremismo e terrorismo sia di tipo individuale che organizzato; per questo motivo, l’Associazione Young Effect di Magenta e il Circolo Acli di Abbiategrasso assieme ad altri 7 partner internazionali di progetto ritengono molto importante riunire giovani attivi, animatori giovanili e attivisti dei Paesi coinvolti per discutere dei fenomeni estremisti che oggi minacciano la sicurezza e la pace in Europa.

Il progetto “EXTRemism EMEndation” mira a promuovere la partecipazione attiva dei giovani nella prevenzione dei fenomeni di estremismo e radicalismo e trovare modi per combatterli attraverso il lavoro giovanile e l’educazione non formale.

Ma come questi movimenti estremisti emergono in Europa? Crisi finanziaria, disoccupazione, violazioni dei diritti di specifici gruppi sociali, terrorismo, bullismo hanno creato il miglior ambiente per l’estremismo tra i giovani. Il superamento di questa condizione attuale richiede la partecipazione attiva di un gruppo eterogeneo di attori chiave.

La Commissione Europea nella sua ultima comunicazione dal titolo “Prevenire la radicalizzazione al terrorismo e all’estremismo violento” ha inoltre ribadito che il coinvolgimento e la formazione degli operatori (come gli animatori giovanili) è la chiave per una prevenzione efficace.

I partner coinvolti hanno deciso quindi di affrontare la tematica e tentare di prevenire la radicalizzazione al terrorismo e all’estremismo violento nei giovani attraverso un seminario internazionale di alto valore sociale e formativo.

Questo progetto ha come obiettivo principale quello di affrontare la radicalizzazione nei giovani attraverso un’educazione sulla comprensione del fenomeno, sulle strategie e sui metodi di prevenzione da utilizzare e, al contempo, promuove la cooperazione tra gli attori chiave come scuola ed enti pubblici.

I 28 animatori giovanili, rappresentanti delle associazioni partner dei Paesi coinvolti, (oltre all’Associazione Young Effect, Leader di progetto e basata a Magenta, verranno coinvolte organizzazioni da Francia, Spagna, Turchia, Polonia, Croazia, Bulgaria e Romania) saranno ospitati dal 1 al 9 dicembre nel Complesso Monumentale Ex Convento dell’Annunciata ad Abbiategrasso.

I giovani operatori saranno chiamati a condividere opinioni e metodi di prevenzione, e attraverso metodi di educazione non formale apprenderanno delle tecniche da utilizzare nel loro lavoro quotidiano una volta di ritorno nelle proprie località.

Il progetto Erasmus+ potrà essere realizzato anche grazie ai Comuni di Magenta e Abbiategrasso e del Parco del Ticino che hanno condiviso gli obiettivi del progetto e aderito all’organizzazione di tale evento internazionale concedendone anche il patrocinio.