scambi giovanili

Testimonianza dello Scambio Erasmus+ “Mix The Voices of Europe” in Polonia dall’1 all’11 Marzo 2017

Posted on Updated on

Ciao Ragazzi!!

Volevamo lasciare un piccolo segno e condividere con voi la nostra esperienza in uno scambio giovanile finanziato completamente dal programma Erasmus+ e gestito da Young Effect!

Siamo partiti da Milano, Roma, Como, Torino, Foggia e Piacenza. Quasi nessuno di noi si conosceva e per alcuni era la prima esperienza di scambio interculturale. Ci siamo trovati tutti a Cracovia e insieme ci siamo diretti verso quella che sarebbe stata la nostra casa per i prossimi dieci giorni. Così ci siamo trovati immersi in cinque culture diverse. Eravamo italiani, polacchi, lituani, lettoni e turchi. Fondamentali sono state le prime attività di team building che abbiamo fatto per rompere il ghiaccio ed imparare a conoscerci tutti.

Nei giorni successivi invece, abbiamo dedicato tutto il nostro tempo a quello che era il tema principale del nostro progetto, la musica. Abbiamo avuto la fortuna di essere seguiti e preparati da due professionisti del settore per la realizzazione di un concerto a fine progetto. Lo scopo era quello di creare uno spettacolo unico in cui ogni paese aveva la possibilità di rappresentare se stesso attraverso le proprie canzoni folk, ma allo stesso tempo abbiamo rappresentato l’uguaglianza e l’unione delle diverse nazioni cantando tutti insieme. Con l’aiuto degli insegnanti abbiamo scelto le canzoni più rappresentative e le abbiamo preparate, giorno dopo giorno, accostando anche le danze tipiche e le coreografie più adatte. Col passare dei giorni il nostro spettacolo prendeva forma e concretezza e si percepiva sempre più l’unità di tutto il gruppo. L’idea di utilizzare la musica come mezzo di conoscenza delle altre culture è stata straordinaria. La musica è un linguaggio universale e il raggiungimento dello scopo del progetto non è stato visibile solo dal successo che ha avuto il concerto, ma soprattutto dal fatto che al termine dell’esperienza ognuno di noi si divertiva a cantare le canzoni degli altri paesi e ci si sentiva un po’ anche parte di questi. Durante il progetto c’è stata anche una giornata libera in cui abbiamo avuto la possibilità di visitare a nostra scelta Cracovia, il campo di concentramento di Auschwitz o di passare una giornata sciistica a Zakopane. Inoltre abbiamo poi passato la serata alle terme!

La conoscenza e il contatto con le tradizioni di ogni cultura è stato possibile, oltre che attraverso la musica, anche grazie alla presenza di serate interculturali in cui ogni paese ha avuto la possibilità di presentare la propria storia, le proprie usanze e di cucinare e condividere i propri piatti tipici con tutti.

 

Impegno, divertimento, amicizia e collaborazione sono gli elementi fondamentali di questi progetti. Solo facendone parte si può capire davvero quanto ti fanno crescere e quanto ti riempiono il cuore.

E tu cosa aspetti?

Sara, Erica, Luca, Daniele, Edoardo, Alessandro, Serena, Andrea.

INASPETTATAMENTE INDIMENTICABILE: i partecipanti del progetto “Together for a better Europe” svoltosi in Bulgaria dal 20 al 29 maggio, si raccontano

Posted on

Siamo sette ragazzi tutti provenienti da diverse parti d’Italia. Quando ci è stato proposto di partecipare a un progetto di scambio culturale in Bulgaria, la riluttanza iniziale era abbastanza. Ciononostante, abbiamo deciso di partire per quest’avventura … e non avremmo sicuramente potuto fare scelta migliore.

Siamo arrivati all’aeroporto di Sofia il 20 maggio in orari differenti, ma subito abbiamo colto la gentilezza degli organizzatori dell’associazione ospitante che con grande pazienza hanno atteso che il nostro gruppo fosse al completo.

In seguito siamo stati accompagnati all’hotel Nezabravka, un piccolo albergo a gestione familiare, immerso nell’omonimo parco naturale, poco distante dalla città di Gabrovo.

bul

È qui che abbiamo fatto una delle escursioni, prendendo in esame alcune questioni sul turismo eco sostenibile.

Cattura

Arrivati all’hotel, siamo stati accolti da persone davvero squisite, disponibili e ben organizzate. Grazie a loro abbiamo trascorso dieci giorni perfetti. Sono stati impeccabili, soprattutto nell’aiutarci a integrarci con i gruppi di partecipanti coinvolti nel progetto, provenienti dagli altri paesi europei. Sono state organizzate diverse serate interculturali che ci hanno permesso di conoscere e entrare in contatto con le tradizioni dei nostri compagni di avventura.

Cattura1

Il giorno successivo sono iniziate le attività del progetto in questione. Gli organizzatori ci hanno presentato il programma che avremmo affrontato durante il progetto che abbracciava le varie argomentazioni del turismo sostenibile, attraverso le attività più svariate. In questo modo ci hanno aiutati ad arricchire le nostre conoscenze nel campo, in maniera molto informale, attraverso giochi di squadra, escursioni e workshop.

Tra le escursioni più affascinanti, resta sicuramente la visita a Etara, un luogo incantevole, immerso in un contesto quasi irreale. A questa è seguita la visita al castello di Veliko Tarnovo.

Cattura2

Il progetto di scambio è terminato ufficialmente il 29 maggio ma, di comune accordo, abbiamo deciso di prolungare la permanenza di due giorni a spese nostre. In questo modo ci siamo dati la possibilità di visitare Sofia, grazie anche alla gentilezza e alla disponibilità di uno degli organizzatori dell’associazione di accoglienza.

Tra le cose che più ci hanno colpito è il modo in cui siamo subito entrati in sintonia con gli altri, creando un legame fortissimo tra i partecipanti, organizzatori compresi. Sembrava ci conoscessimo da sempre. Grazie a questo progetto abbiamo incontrato persone fantastiche, con cui ora abbiamo stretto una forte amicizia, anche se a distanza.

Cattura3

L’esperienza è stata sicuramente tra le più indimenticabili che ci porteremo dietro. Dipendesse da noi, staremmo ancora lì, in viaggio, a vivere un’esperienza organizzata con grande competenza e professionalità.

L’unica pecca … dover tornare alla realtà dopo aver vissuto un’esperienza simile!!!

Il gruppo italiano: Emanuele, Giusy, Ilaria, Marcella, Marco, Mario e Miriam.

Mixed Europe scambio giovanile a Cipro dal 21 al 28 Novembre

Posted on

Cipro

Dal 21 Novembre al 28 Novembre a Agros  (Cipro)

Ente ospitante: Agros environmental group

Tematica dello scambio: Promozione della diversità culturale attraverso l’apprendimento interculturale

Obiettivi:

  • To understand the lifestyle and social background of each country by looking into the problems and the way of life of youngsters in the EU Countries.
  •  To familiarise ourselves with each other’s culture, to learn about the educational system in these countries and acquire new experiences and cultural knowledge.

Our activities shall include seminars and working groups related to art, culture and education. Those activities involve discussions, workshops, lectures and evaluation in order to create a strong interaction between the youngsters of the participant countries.

Gite previste: 24 Nov a Limassol e 26 Nov a Nicosia (viaggi e cibo durante le gite già compresi nel finanziamento europeo)

E’ possibile fermarsi per motivi turistici fino a 2 giorni dopo il progetto o arrivare 2 giorni prima del progetto (il vitto e l’alloggio dei giorni turistici oltre alle date ufficiali del progetto non sono però rimborsati dalla Commissione Europea).

ETA’: 18-30 (4 partecipanti YOUNG EFFECT)

PAESI PARTECIPANTI:  Cipro, Croazia, Italia, Francia, Grecia, Ungheria, Lituania, Slovenia, Spagna, Svezia

VIAGGIO: destinazione aerea finale Phapos o Larnaca

ALLOGGIO: Ostello ad Agros (Camera doppia, nazionalità mista)

DOCUMENTI NECESSARI: Carta d’Identità e tesserino sanitario

Costi:

  • Rimborso del viaggio 100% Massimale per l’Italia 240 Euro (oltre questa cifra il rimanente è a carico del partecipante). Si prega di assicurarsi della disponibilità dei voli e del loro costo prima di candidarsi.
  • Le attività dell’associazione sono riservate ai soci Young Effect 2015. Una volta selezionati se non si è già soci 2015 bisogna associarsi a Young Effect. Vedi sezione membership standard 2015  80 Euro. Membership valida fino al 31 Agosto 2016

Vitto, alloggio e attività sono comprese nel finanziamento europeo e quindi non sono a carico del partecipante.

La partecipazione a corsi di formazione e scambi ERASMUS+ è multipla e senza limite di partecipazione ad altri progetti ERASMUS+. Il programma ERASMUS+ è libero per ogni giovane indipendentemente che sia uno studente, lavoratore, inoccupato ecc. La partecipazione è libera a qualsiasi nazionalità del partecipante purché in possesso di documenti italiani o permesso di soggiorno. Le partenze dei partecipanti devono essere esclusivamente effettuate dal suolo italiano.

Scarica il formulario per candidarti a questo link: Formulario selezione Erasmus+  e invialo all’indirizzo  scambi@youngeffect.org   Non c’è una data di scadenza per la candidatura, i posti vengono assegnati in base alla motivazione e all’idoneità formale del candidato, chi prima si candida prima viene selezionato fino ad esaurimento posti.

Per essere informato tempestivamente sui progetti pubblicati da Young Effect e dai partner italiani e stranieri iscriviti al gruppo facebook Young Effect Association Magenta  a questo link: http://www.facebook.com/groups/152099371468382/  e clicca “Mi piace” nella pagina dell’associazione: Young Effect Association

This project has been funded with support from the European Commission. This publication (communication) reflects the views only of the author, and the Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein.

erasmus+logo_mic