Bandi Europei

Elenco bandi europei

Posted on Updated on

Bando ObiettivoChi può applicareFinanziamentoScadenza

Contributi annuali della Banca d’Italia
La Banca d’Italia, ispirandosi a principi di “solidarietà sociale”, stabilisce i criteri e le procedure per assegnare contributi finanziari a sostegno in diversi settori di intervento.Soggetti pubblici e privati senza fini di lucro.Importi variabili. Co-finanziamento 50%.31/08/2021
Con i bambini. Fondo per il contrasto della povertà educativa minorileContrasto alla povertà educativa minorileSoggetti del Terzo SettoreCofinanziamento al 50% Contributo minimo di 250 mila euro e fino ad un massimo di 1,5 milioni di euro.30/06/2021
Citizens, Equality, Rights and Values Programme (CERV)Stabilire, migliorare e fornire un quadro adeguato
per meccanismi nuovi ed esistenti di partecipazione dei bambini a livello locale.
Consorzio composto da enti pubblici, terzo settore ecc.Minimo 75.000 Euro07/09/2021
Youth4RegionsSupportate gli studenti di giornalismo e i giovani giornalisti a scoprire le azioni dell’UE nelle regioni.Background in giornalismo (studi o fino a 2 anni di esperienza)
Cittadino dell’UE o di un paese confinante di età compresa tra i 18 ei 30 anni
Rimborso spese forfettario12/07/2021
Better Factory (Horizon 2020)Guidare una diversificazione del portafoglio di prodotti delle società manifatturiereArtisti e fornitori di tecnologiaDa 50.000 a 100.000 Euro15/07/2021
Italian CouncilPromuovere la produzione, la conoscenza e la diffusione nazionale e internazionale della creazione contemporanea italiana nel campo delle arti visive e l’incremento delle pubbliche collezioni dei musei italianiMusei, enti culturali pubblici e privati..Cofinanziamento 80% fino ad un massimo di 180.000 Euro31/08/2021
Erasmus+ Teacher AcademiesCreare partenariati europei di istituti di istruzione e formazione degli insegnanti per creare Accademie degli insegnanti Erasmus +Enti legati al settore dell’educazioneFino a 1,8 Milioni di Euro. Cofinanziamento 80%7/09/2021
Roddenberry FoundationSupporta idee e progetti piccoli e / o in fase iniziale che necessitano di un’infusione di capitalePersone fisiche, gruppi di persone, organizzazioni senza scopo di lucro o imprese sociali.Da $ 2.500 a $ 15.000Senza scadenza
Demo, iniziative ed eventi design e modaSostenere proposte progettuali volte a promuovere e valorizzare il sistema creativo regionale del design e della modaSoggetti privati in forma di impresa o associazione o fondazione.Da 10.000 a 30.000 Euro (50% cofinanziamento)02/08/2022
FNC – Fondazione Nazionale delle ComunicazioniContrastare il diffondersi degli effetti socio sanitari della pandemia COVID-19Soggetti del Terzo SettoreFino a 7.000 euroSenza scadenza
Contributi ambito spettacolo Comune di MilanoErogazione di contributi ai soggetti che mostrano capacità di proseguire la propria attività culturale e professionale in relazione all’ambito dello spettacolo sul territorio della città diMilanoPubblico e privatoDa 20.000 a 80.000 Euro (Cofinanziamento 60%-40%)31/08/2021
Erasmus+ giovaniScambi giovanili
Training e seminari
Corpo Europeo di Solidarietà
Soggetti senza scopo di lucroImporti variabili a seconda del progetto05/10/2021
Fondazione Cariplo– Bando Ricerca Sociale e Umanistica per una società che cambia.
– Bando LAIVin
– Bando Effetto ECO
Soggetti senza scopo di lucroRSU: Tra 100.000 200.000 Euro
LAIVin: Fino a 12.000 Euro cof. 75%
Effetto ECO: Tra 20.000 e 50.000 Euro cof. 80%
RSU:
30/6/ 2021
LAIVin: 1/7/2021
Effetto ECO: 21/7/2021
Per avere più informazioni e ricevere consulenza riguardo i bandi pubblicati clicca qui

EIC Accellerator Challenges

Posted on Updated on

Ente finanziatore: Commissione Europea – European Innovation Council EIC

L’EIC Accelerator Challenges supporta le aziende (principalmente start-up e PMI) a potenziare innovazioni ad alto impatto e che abbiano la capacità creare nuovi mercati o incanalare quelli esistenti in aree di rilevanza strategica.

Quali azioni vengono finanziate:

  • Aumentare l’ambizione dell’UE in materia di mitigazione e / o adattamento del clima;
  • Fornire energia pulita, economica e sicura;
  • Transizione dell’industria verso un’economia pulita e/o circolare (compresa la prevenzione e/o il riciclaggio dei rifiuti);
  • Costruire e ristrutturare in modo efficiente dal punto di vista energetico e delle risorse;
  • Accelerare il passaggio a una mobilità sostenibile e intelligente;
  • Transizione a un sistema alimentare equo, sano e rispettoso dell’ambiente;
  • Preservare e ripristinare gli ecosistemi e la biodiversità (comprese le soluzioni naturali che forniscano co-benefici per l’adattamento e la mitigazione del clima);
  • Realizzare opere ad inquinamento zero e con ambienti privi di sostanze tossiche.

Importo del finanziamento:
Importo massimo 2.500.000 Euro (co-finanziamento 70%).

Durata dei progetti:
In base al tipo di progetto 7-10 anni circa.

Chi può ricevere il finanziamento:
Piccole/medie imprese o persone fisiche che intendano aprile una PMI.

Scadenza: 9 Giugno 2021

Link informativi per accedere al bando: clicca qui

Rafforzare il ruolo delle parti sociali per mitigare l’impatto economico e sociale della crisi da Covid-19

Posted on Updated on

Ente finanziatore: EUROPEAN COMMISSION
Employment, Social Affairs and Inclusion DG, Employment and Social Governance, Social dialogue

Il bando mira a sostenere lo scambio e la diffusione di buone pratiche, approcci innovativi ed esperienze di apprendimento reciproco a livello europeo per sostenere attività di dialogo sociale nel contesto della crisi COVID-19 e aiutare le parti sociali nazionali a continuare a svolgere il loro ruolo importante nello sviluppo e nell’attuazione di risposte congiunte e contribuire agli sforzi nazionali per proteggere i posti di lavoro e sostenere le strategie di ripresa economica.

Quali azioni vengono finanziate:
I tipi di attività che possono essere finanziate sono:

  • promuovere e partecipare al dialogo sociale nazionale bipartito e tripartito e alla
    contrattazione collettiva per proteggere i posti di lavoro e sostenere la ripresa economica;
  • avere un ruolo nel dialogo sociale europeo sulla crisi del COVID-19 a
    livello intersettoriale e settoriale nelle sue diverse dimensioni di scambio di informazioni,
    consultazione, negoziazione e azioni comuni, in particolare nel contesto delle priorità della Commissione Europea dei pilastri europei sui diritti sociali;
  • promuovere la consapevolezza dell’importanza del dialogo sociale europeo e migliorare la capacità di partecipazione ad esso, anche nel contesto del semestre europeo e l’implementazione del meccanismo di recupero e resilienza;
  • intraprendere attività analitiche o di formazione pertinenti;
  • proseguire la preparazione, il monitoraggio, il follow-up e / o l’attuazione di testi comuni concordati a livello intersettoriale e settoriale.

Importo del finanziamento:
Importo minimo 1.000.000 Euro (co-finanziamento 95%).

Durata dei progetti:
Indicativamente tra i 12 e i 24 mesi.

Chi può ricevere il finanziamento:
Partenariati costituiti da almeno 2 entità. L’ente capofila del progetto deve essere una parte sociale, intersettoriale attiva a livello europeo.

Scadenza: 26 Aprile 2021

Link informativi per accedere al bando: clicca qui