magenta

Corso di formazione in UK “Migrazione, integrazione e inclusione”

Posted on

uk-flag

DATE: 19 – 26 LUGLIO                                 LOUGHBOROUGH (UK)

Il TC Migration, Integration, Inclusion si concentrerà sulle conseguenze delle migrazioni e rifletterà sulla pratica di integrazione dei migranti e l’inclusione nei paesi europei.

L’obiettivo principale del progetto è quello di condividere le migliori pratiche nella gestione della migrazione, dell’integrazione e dell’inclusione dei giovani in ambiti lavorativi. Le azioni del progetto sono:

– analizzare e sviluppare progetti europei.

– trovare strumenti di scambio e metodi per affrontare la migrazione, l’integrazione e l’inclusione nel lavoro giovanile.

– studiare l’area della migrazione e i lavori di integrazione svolti dalle organizzazioni del terzo settore in Leicestershire.

– sviluppare le competenze dei partecipanti nella realizzazione di progetti giovanili nell’ambito della migrazione, integrazione e inclusione.

30 partecipanti totali da 10 nazioni diverse.

3 partecipanti Young Effect

Limiti d’età: maggiorenni senza limiti d’età

Costi:

30 % viaggio (il 70% viene rimborsato dalla Commissione Europea durante il progetto o subito dopo tramite bonifico internazionale, vedi regole EU Projects),

quota membership 2013 per essere membro di Young Effect (80 Euro quota per la prima partecipazione 2013, 60 Euro per chi ha già partecipato ad attività Young Effect nel 2013 ).

50 Euro di contributo richiesto dall’associazione inglese.

Vitto, alloggio e attività sono comprese nel finanziamento europeo e quindi non sono a carico del partecipante. L’alloggio sarà in in una struttura ricettiva locale esclusivamente riservata al progetto . Aeroporto di destinazione: Londra, Birmingham o East Midlands

Scarica il formulario per candidarti a questo link: Formulario iscrizione Progetti EU 2013  e invialo all’indirizzo  scambi@youngeffect.org   Non c’è una data di scadenza per la candidatura, i posti vengono assegnati in base alla motivazione e all’idoneità formale del candidato, chi prima si candida prima viene selezionato fino ad esaurimento posti.

Per essere informato tempestivamente sui progetti pubblicati da Young Effect e dai partner italiani e stranieri iscriviti al gruppo facebook Young Effect Association Magenta  a questo link: http://www.facebook.com/groups/152099371468382/  e clicca “Mi piace” nella pagina dell’associazione: Young Effect Association

 
This project has been funded with support from the European Commission. This publication (communication) reflects the views only of the author, and the Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein.

ACTIONAID e PUNKREAS A MAGENTA

Posted on

164676_451566888253438_1168989100_n

Non chiederti cosa il tuo paese può fare per te, ma cosa TU puoi fare per il tuo paese.
J.F. Kennedy

Povertà ed esclusione sociale sono situazioni sempre più radicate nel nostro quotidiano e non fanno distinzione tra Nord e Sud del mondo. Per eliminarle, non basta reagire con rabbia!
Bisogna ATTIVARSI in prima persona, tornare a parlare di diritti e giustizia sociale, partecipare alla vita pubblica delle proprie comunità.
Ecco la tua opportunità: “Cittadinanza e partecipazione” è un laboratorio aperto ai cittadini non solo per interrogarsi sulla qualità dell’operato delle nostre istituzioni ma anche per aiutarle a migliorare la qualità della nostra democrazia attraverso l’ascolto e la collaborazione.
Vuoi dire la tua sui servizi pubblici di Magenta? La biblioteca non ha l’ultimo volume di Roberto Saviano, la piscina è più affollata di Rimini e al parco cresce l’erba come se fosse la giungla?
Prendi parte SABATO 11 MAGGIO al nostro laboratorio, che si terrà nell’ambito della manifestazione Staffette Partigiane, presso la Tensostruttura di Piazza del mercato di Magenta.
Resistere oggi significa anche questo ed essere cittadino attivo parte da qui!!!
Scrivi a attivismo@actionaid.org

A seguire, nell’ambito dell’evento STAFFETTE PARTIGIANE ci sarà il concerto gratuito dei PUNKREAS.

935211_456046951138765_812619978_n

“Conflict transformation” Corso di formazione in Macedonia

Posted on

Fight club

Date: 25 Maggio – 02 Giugno 2013    alla HOUSE OF ARTS di KICHEVO (Macedonia)

Paesi partecipanti: Italia, Macedonia, Germania, Turchia, Kosovo, Albania, Croazia, Serbia

Età: Senza limiti d’età

Obiettivi del corso:  il corso “planning for change:project planning for conflict transformation” è organizzato dalla “First Children’s Embassy in the World MEGJASHI” e vedrà riuniti 30 giovani proveniente dall’Unione Europea e i paesi limitrofi dell’area Sud-Orientale.

Il corso di formazione mira a promuovere un approccio sensibile al conflitto e alla pianificazione e attuazione dei progetti. E’ basato
su un’analisi del contesto dettagliato e ad una progettazione elaborata. I partecipanti saranno invitati a sviluppare idee di progetto riguardanti i conflitti locali, le sfide europee che in parallelo mirino all’inclusione dei giovani nei processi di trasformazione dei conflitti.
Pertanto, la trasformazione dei conflitti e la partecipazione dei giovani saranno messi in un contesto comune per evidenziare le
opportunità per i giovani di svolgere un ruolo attivo nella trasformazione sociale, politica e culturale.

Costi: 30% viaggio (il 70% viene rimborsato dalla Commissione Europea durante il progetto o subito dopo tramite bonifico internazionale, vedi regole EU Projects), quota membership 2013 per essere membro di Young Effect (80 Euro quota per la prima partecipazione 2013, 60 Euro per chi ha già partecipato ad attività Young Effect nel 2013 ).

Vitto, alloggio e attività sono comprese nel finanziamento europeo e quindi non sono a carico del partecipante. L’alloggio sarà in in una struttura ricettiva locale esclusivamente riservata al progetto. Aeroporto di destinazione: Skopje o Tirana

ProgrammaProgramma attività

Scarica il formulario per candidarti a questo link: Formulario iscrizione Progetti EU 2013  e invialo all’indirizzo  scambi@youngeffect.org   Non c’è una data di scadenza per la candidatura, i posti vengono assegnati in base alla motivazione e all’idoneità formale del candidato, chi prima si candida prima viene selezionato fino ad esaurimento posti.

Per essere informato tempestivamente sui progetti pubblicati da Young Effect e dai partner italiani e stranieri iscriviti al gruppo facebook Young Effect Association Magenta  a questo link: http://www.facebook.com/groups/152099371468382/  e clicca “Mi piace” nella pagina dell’associazione: Young Effect Association

 
This project has been funded with support from the European Commission. This publication (communication) reflects the views only of the author, and the Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein.

Young Effect promoting Youth in Action Programme

Posted on

Video made by Italian participants during “Stay in touch” EU project in Mugla, Turkey.

Special thanks to Alberto Migliore for video and audio editing.

Sultanahmet Istanbul – Scambio sulla risoluzione dei conflitti e peacebuilding

Posted on

istanbul

Nome del progetto: Let Peace a Chance     Location: Sultanahmet Istanbul Turchia

Date: 2-10 Febbraio 2013   (è possibile arrivare con 2-3 giorni di anticipo o fermarsi 2-3 giorni dopo il progetto). Spese dei giorni extra a carico del partecipante.

Il progetto “Let Peace a Chance” è uno scambio giovanile Azione 1.1 del programma Gioventù in Azione della Commissione Europea. Young Effect è partner promotore del progetto. La tematica principale dello scambio giovanile è il Peacebuilding e Conflict Transformation & Resolution. Il corso vuole accrescere le abilità e le competenze dei partecipanti nella gestione dei conflitti attraverso l’utilizzo di metodi non-violenti. Lo scambio contribuirà anche all’accrescimento di competenze relative all’europrogettazione e all’implementazione dei progetti a livello locale, nazionale e internazionale.

Gli obiettivi del progetto sono:

1 Identificare metodi effettivi e creativi attraverso i quali i giovani possano prevenire o trasformare i conflitti specialmente nell’area euromediterranea.

2  Scambiarsi buone pratiche in relazione al lavoro giovanile e al dialogo inter-religioso e interculturale

3 Aiutare i partecipanti a riflettere sulle competenze acquisite attraverso l’utilizzo di strumenti che sviluppano il dialogo tra nazioni e religioni diverse.

4 Valutazione dei fattori di rischio e conflitto che si sviluppano in ambienti multiculturali.

5 Analisi delle relazioni tra conflitto e diritti umani.

6 Facilitazione di un network tra i partecipanti per l’implementazione di progetti futuri.

Paesi partecipanti: Italia, Turchia, Malta, Polonia, UK, Romania, Grecia. 5 partecipanti per paese.

Limiti d’età: 18-25

Costi: 30 % viaggio (il 70% viene rimborsato dalla Commissione Europea durante il progetto o subito dopo tramite bonifico internazionale, vedi regole EU Projects), quota membership 2013 per essere membro di Young Effect (80 Euro quota per la prima partecipazione 2013, 60 Euro per chi ha già partecipato ad attività Young Effect nel 2013 ).

Vitto, alloggio e attività sono comprese nel finanziamento europeo e quindi non sono a carico del partecipante. L’alloggio sarà in presso l’ostello BIG APPLE a Sultanahmet  http://hostelbigapple.com/.

Scarica il formulario per candidarti a questo link: Formulario iscrizione Progetti EU 2013  e invialo all’indirizzo  scambi@youngeffect.org   Non c’è una data di scadenza per la candidatura, i posti vengono assegnati in base alla motivazione e all’idoneità formale del candidato, chi prima si candida prima viene selezionato fino ad esaurimento posti.

Per essere informato tempestivamente sui progetti pubblicati da Young Effect e dai partner italiani e stranieri iscriviti al gruppo facebook Young Effect Association Magenta  a questo link: http://www.facebook.com/groups/152099371468382/  e clicca “Mi piace” nella pagina dell’associazione: Young Effect Association

 
This project has been funded with support from the European Commission. This publication (communication) reflects the views only of the author, and the Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein.

Serata Italia-Turchia 6 Dicembre Ideal pub

Posted on

 

L’Associazione Young Effect di Magenta in partenariato con la Junior Chamber International di Antalya-Turchia, la facoltà di scienze economiche-amministrative e la facoltà di ingegneria dell’Università del Mediterraneo di Antalya,  con il patrocinio del Comune di Magenta e il supporto della Commissione Europea organizza il progetto “The first step to entrepreneurship” dal 1 al 7 Dicembre 2012 a Magenta. Il progetto analizzerà l’imprenditorialità giovanile e l’innovazione. I laboratori aiuteranno i partecipanti a superare le barriere del pregiudizio nell’imprenditorialità e alla creazione di un piano d’azione come strategia per la crescita lavorativa. La serata interculturale del 6 Dicembre sarà aperta al pubblico.

 

Young Effect aderisce a MUSIC ON THE ROAD

Posted on

Music on the road – Le strade della musica” nasce dal preciso impegno di rendere i giovani di Magenta sempre più protagonisti della vita sociale e culturale della città esprimendo tutto il loro talento e creatività.
La manifestazione, che si terrà nel pomeriggio del 17 novembre vedrà le strade del cuore cittadino animarsi con concerti dal vivo di giovani musicisti magentini che si esibiranno “on the road” proponendo la propria musica, di genere diverso per ogni via e piazza.
Da una parte un’occasione importante per i ragazzi di farsi conoscere e offrire buona musica per “catturare” l’attenzione e la presenza dei cittadini e dei visitatori di tutto il territorio; dall’altra un’opportunità anche per il commercio cittadino che abbiamo sempre detto di voler sostenere e valorizzare anche attraverso nuove iniziative e progetti.

Tratto dal diario di viaggio di Chiara Galli, seminario “Dealing with the past, European Youth after Dictatorship” in Armenia

Posted on

 

Per raggiungere Dilijan abbiamo utilizzato un pulmino che ci ha condotto attraverso pittoresche strade che hanno deliziato da subito gli appassionati di fotografia: gli scatti dal sapore decadente di vecchie carcasse d’auto e benzinai abbandonati sono stati moltissimi e ci hanno dato una prima immagine di questo paese contrastante e particolare!

Arrivati in hotel siamo stati subito assegnati alle nostre stanze e rifocillati con una cena a base di coriandolo…scoprendo che questo era l’ ingrediente NON opzionabile di ogni tipo di piatto armeno

Il primo giorno è iniziato con i giochi dei nomi e delle nazionalità e pian pianino si è cominciato ad intravedere la personalità di ognuno, dal più timido al più esuberante. La conoscenza è è stata facilitata da una serie di giochi creativi (come quello dello speed-date) che ci hanno consentito di dire qualcosa di noi e di sapere qualcosa degli altri…e spesso la chiacchierata iniziata è continuata in un secondo momento, nei momenti liberi prima o dopo cena.

Sono stati stabiliti alcuni gruppi di riflessione per definire e poi condividere tutti insieme aspettative, obiettivi e regole da rispettare nel corso della settimana. Da subito, dunque, siamo stati protagonisti attivi del progetto!

Il secondo e il terzo giorno di lavoro sono stati estremamente stimolanti, con lavori molto originali ed innovativi spesso condotti con riflessioni in piccolo gruppo da presentare (e di conseguenza su cui confrontarsi) al gruppo allargato.

Alcune attività sono state splendidamente creative e siamo stati sempre incentivati a coinvolgere nei lavori tutti i componenti del gruppo, dividendoci i compiti per interpretare il compito ed inventando divertentissimi modi di presentarlo.

Il concetto di storia (uno dei temi principali del seminario) è stato approfondito con un divertentissimo ed istruttivo esercizio che ha fatto emergere le grandi correlazioni tra gli eventi accaduti in paesi anche molto lontani tra loro. Altri esercizi ci hanno dato modo di riflettere sulla storia del nostro paese d’origine e sugli stereotipi e pregiudizi che vengono associati alla nostra nazione.

Non sono mancati nemmeno gli spazi di confronto “a due” per conoscere meglio la storia dell’altro e per instaurare rapporti più personali.

C’è stato tempo anche di conoscere la popolazione locale e di essere presentati alle istituzioni, fare interviste e scoprire qualcosa di più sulla storia dell’Armenia, assaggiare le prelibatezze locali (soprattutto i vini ) e godere di un po’ di turismo culturale.

L’organizzazione è stata ottima, ogni sera a fine giornata veniva proposto un momento di riflessione in piccoli gruppi che consentiva di confrontarsi sul seminario del giorno, dare suggerimenti o proporre migliorie ed anche esporre gli eventuali problemi.

Inoltre al termine di alcune giornate particolarmente significative, ci è stato proposto di scriverci una lettera (che ci sarà inviata nelle prossime settimane) con delle riflessioni personali in merito al seminario. L’attenzione anche a questo livello a mio parere è stata uno dei punti di forza del progetto.

Che dire sui training e più in generale sulle esperienze di scambio offerte dal programma YIA? Una grandissima occasioni di crescita e di vita. Da non perdere, da ricordare con gioia e assolutamente da fare una, due, tre, cinquanta volte. Ogni volta è un’esperienza indimenticabile.

Youth school of health… sulle orme di Dracula Scambio EU in Romania

Posted on

Il progetto si svolgerà a Valea Doftanei, vicino a Brasov dal 20 al 27 Luglio 2012.

4 partecipanti italiani tra i 18 e 25 anni + 1 senza limiti d’età.

Le attività previste saranno di tipo non-formale e laboratoriali oltre a serate tematiche e di presentazione della propria Nazione. Gli obiettivi del progetto sono:

– Raccogliere e scambiare informazioni sulle realtà giovanili delle varie nazioni coinvolte.

– Riflettere sulla propria cultura.

– Permettere ai partecipanti di esprimersi e riflettere tramite attività sportive.

– Apprendere metodi educativi poi utilizzabili nelle proprie realtà associative giovanili.

– Sviluppare il principio di tolleranza interculturale.

– Aiutare i partecipanti a comprendere e riconoscere le forme di razzismo, ineguaglianza, ingiustizia, pregiudizi e stereotipi ed imparare a combatterli.

Paesi partecipanti: Italia, Bulgaria, Turchia, Romania e Slovenia.

Costi: 30 % viaggio (il 70% viene rimborsato dalla Commissione Europea durante il progetto o subito dopo tramite bonifico internazionale, vedi regole EU Projects), quota membership 2012 per essere membro di Young Effect (80 Euro quota per la prima partecipazione 2012, 60 Euro per chi ha già partecipato ad attività Young Effect nel 2012 ).

Vitto, alloggio, escursioni ed attività sono comprese nel finanziamento europeo. E’ prevista la visita al castello di Dracula a Bran.

Scarica il formulario per candidarti a questo link: Formulario iscrizione Progetti EU  e invialo all’indirizzo  scambi@youngeffect.org   Non c’è una data di scadenza per la candidatura, i posti vengono assegnati in base alla motivazione e all’idoneità formale del candidato, chi prima si candida prima viene selezionato fino ad esaurimento posti.

Per essere informato tempestivamente sui progetti pubblicati da Young Effect e dai partner italiani e stranieri iscriviti al gruppo facebook Young Effect Association Magenta  a questo link: http://www.facebook.com/groups/152099371468382/

 
 
This project has been funded with support from the European Commission. This publication (communication) reflects the views only of the author, and the Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein.